(27/11/2020) –

LA TARI PESA SUI SESTESI!  (video clicca qui)

Marco Tremolada e Mari Pagani spiegano il perchè dell’aumento esorbitante della TARI, quali sono le responsabilità e le mancanze della giunta e cosa farebbe il PD per limitare i danni e tutelare i cittadini.

Il Comune ha aumentato la Tari mediamente del 50% per le utenze domestiche e gli sconti sbandierati per gli esercenti sono inferiori a quelli preannunciati. Il Sindaco Di Stefano risponde che lui non c’entra nulla e che è tutta colpa del Governo.
Peccato che il “brutto e cattivo governo” aveva previsto che i singoli comuni potessero intervenire con ulteriori riduzioni sia nei confronti delle attività economiche soggette a sospensione causa Covid19 sia per tutte le utenze domestiche. Questo per non pesare sulle tasche dei cittadini e permettendo al Comune di sopperire alla differenza con un fondo specifico.
Eppure, il Sindaco non ha usato gli strumenti del governo per abbassare la Tari a tutti, cittadini ed esercenti!
Grazie Sindaco! Se invece di parlare male del governo le interessasse il bene dei sestesi avrebbe potuto studiare i provvedimenti nell’interesse di tutti i cittadini. Perché le difficoltà economiche di questa terribile pandemia non sono né di destra né di sinistra…sono di tutti!”

E Di Stefano è invece un Sindaco di tutti? 

 

 

 

(21/04/2020) In un’intervista a Radio Popolare, Monica Chittò ha raccontato in sintesi la triste vicenda dei test sierologici proposti da Multimedica, sbandierati dal Sindaco come un grande successo e poi ritirati su ordine della Regione in meno di 24 ore.
Sesto ha bisogno di fatti e azioni concrete, la continua campagna elettorale non serve alla città.